You are hereStoria e architettura

Storia e architettura


Rab, Ferienwohnungen, storia, chiese, II Guerra Mondiale, SAN CRISTOFOROClicca qui per vedere altre foto!

Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab Urlaub Ferienwohnung appartamento vacanze apartman apartma Rab

Sull’isola di Rab sono presenti numerosi segni del suo passato doloroso e glorioso, che testimoniano come Rab, per la sua bellezza ha pagato un prezzo alto, sia in termini economici che con le perdite di vite umane. Illiri e Liburni sono stati i piu antichi abitanti dell'isola gia nel  4. secolo a. C.  A quel epoca l’isola fu chiamata Arbe, Arbia, Arbiana e Arbitana, il nome che mantiene fino al 7 secolo d. C., quando i slavi croati le danno il nome attuale - RAB. Successivamente l’isola e stata governata da diversi governi; nel 365 a.C. Greci sconfiggono Liburni e si insediano sull’isola fino il 228 a.C., l’anno in cui la costa adriatica e le isole, compresa l'isola di Rab, furono occupate dai Romani.  Impero Romano d'Occidente governa l'isola dal III. secolo a.C al I. secolo d.C.  L'imperatore romano Ottaviano Augusto da al comune di Rab, status di municipio, cioe di una amministrazione indipendente. Rab, Ferienwohnungen Citta di Rab aveva una propria costituzione, il tesoriere della citta, un sacerdote e il consiglio comunale. Da quel momento la citta si arricchisce di numerosi templi, piazze e strade decorate, il teatro, spiaggia pubblica e fognature.  Successivamente, la citta prende il nome di Felix (felice), indicatore del suo sviluppo e viene riconosciuta come "Roma in miniatura". Sviluppo piu forte avra luogo nel II. e III.  secolo a.C., durante il regno dell'imperatore Antonino. Fra il 493 e il 544 Rab e dominato dal dominato dai Goti d’Oriente sotto il regno di Re Teodorico. Dopo la caduta dei Goti l’isola cade sotto il dominio bizantino. Nel VI e VII secolo gli slavi riconquistano le terre nelle quali risiedono tutt’ora. Si ritiene che gli Slavi sono arrivati a Rab nel 604, dopo la morte dell'imperatore Maurizio, lo stesso anno nel quale l'isola ha avuto il suo nome slavo RAB. Nel VIII secolo imperatori bizantini rinnovano gli edifici romani sull'isola e organizzano il potere sull'isola come un comune autonomo. Stabiliscono anche l'autorita ecclesiastica, cosi Rab ha il suo primo vescovo. Nei secoli IX e il X  Rab faceva parte dello Stato Croato indipendente, sotto il dominio del Principe Branimir, dal 879 al 892. Nel 925, l’anno in cui Rab passa sotto i Bizantini (che comunque facevano parte del Regno Croato) il dominio passa al primo Re croato Tomislav. Rab ha sempre mantenuto la sua autonomia. Rab e sempre mantenuto l'autonomia dei comuni. Nei primi anni del XI secolo, l’isola fu occupata due volte dalla Repubblica Veneziana.

Rab, Ferienwohnungen Durante il regno del re Petar Kresimir IV (1058-1073) l'isola di Rab faceva parte del Regno di Dalmazia e Croazia. In quell’epoca nacque la leggenda su San Cristoforo, il santo patrono della citta e di tutta l’isola. Il 14. aprile 1075 Rab fu attaccata via mare dai Normanni. Gli abitanti chiesero l'aiuto di San  Cristoforo e portarono la sua testa e le sacre reliquie alle mura della citta, che il 09.05.1075 allontanarono i Normanni dalla isola. In ricordo di quell'evento, i cittadini decisero di celebrare il 09 Maggio come la Giornata di Rab e della vittoria. La giornata del patrono dell'isola si celebra con i giochi cavallereschi durante la fiera ufficiale dell’isola dal  25. Luglio al 27. Luglio. Dal XII al XV secolo, l’isola cambia diversi regni, Arpadiani (re Koloman, il re Bela IV) e Angioini (Re Luigi il Grande), che nel 1358 libera Dalmazia dal dominio veneziano. Al inizio del XV secolo, Venezia prese il potere sull'isola, che duro fino alla sua caduta nel 1793. Rab rimase sotto il suo dominio fino il 12. Maggio 1797 il giorno in cui Napoleone aboli la Repubblica Veneziana.

Rab, FerienwohnungenFra il 1797 e il 1913 Dalmazia era sotto il dominio Austriaco e di Napoleone fino alla sconfitta di Napoleone nel 1813, quando Dalmazia, compresa l’isola  Rab passano sotto la Monarchia Austro – Ungarica. Dal 1918  al 1921  Rab faceva parte del Regno d'Italia e dal 1921 al 1941 del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, cioe il Regno di Jugoslavija. Dal 1941 fino al 1944 Rab fu occupata da Italia e Germania, dal 1945 al 1990 faceva parte della Repubblica di Jugoslavia e dal 1991  Rab fa parte della Repubblica di Croazia. 

La tumultuosa e movimentata storia dell'isola ha lasciato tracce nella sua architettura, tradizioni e folklore. Danas sve to predstavlja zanimljivu i bogatu turističku ponudu ovoga otoka.Oggi, tutto questo rappresenta una ricca e interessante offerta turistica di questa isola.

ARCHITETTURA STORICA

  • 1. CHIESA DI SANTA MARIA - costruita in stile romanico come una basilica nel XII secolo, e benedetta personalmente da Papa Alessandro III nel 1177.
  • 2. CAMPANILE DI SANTA MARIA - e una delle torri piu belle dell'Adriatico, costruito fra il XII e il XIII secolo in stile romanico, alto 26 metri.
  • 3. Rab, FerienwohnungenCHIESA DI SAN ANDREA - CONVENTO BENEDETTINO FEMMINILE - fu costruita nello stile della basilica a tre navate intorno al 1020, il campanile di San Andrea e il piu antico dei quattro campanili, risale al 1181, al fianco della chiesa si trova il monastero benedettino.
  • 5. CHIESA DI SANTA GIUSTINA - costruita tra il 1573 e il 1578 insieme al monastero benedettino, abolito nel 1808. La torre della chiesa e stata costruita circa cento anni dopo la chiesa, ed e il piu giovane dei campanili di Rab.
  • 6. CHIESA E TORRE DI SAN GIOVANNI EVANGELISTA - risale al X – XI secolo. Basilica crollo nel tardo XIX secolo e rimase conservato solo il campanile di San Giovanni, alto 20 metri, costruito nel XII secolo e somigliante alla torre di San Andrea.
  • 7. CHIESA DI SAN CRISTOFORO; e situata, insieme alle rovine della fortezza di San Cristoforo e Gagliardi, in fondo alla via superiore. E’ stata costruita dai Venziani nel XV secolo e oggi e trasformata in Museo Lapidario.
  • 8. SANTA EUFEMIA - Convento Francescano a Kampor, sul lato nord della baia di Santa  Eufemia, e stata costruita nel 1444, insieme ad altre due chiese. La piu antica chiesa di Santa   Eufemia risale al XIII secolo  mentre la chiesa di Santa Bernardina e stata costruita dal nobile Petar de Zaro. Fu costruita nello stile gotico, ma nel XVII e XVIII secolo le finestre furono sostituite con quelle in stile barocco.
  • 9. CHIESA DI SAN PIETRO - si trova in Supetarska Draga ed e  la piu antica chiesa dell’isola, costruita nel 1059.  Fu costruita come una basilica con al suo fianco il monastero benedettino.
  • 10. PALAZZO DOMINIS NIMIRA - Alle porte della citta si trova uno dei piu belli palazzi medievali in stile rinascimentale, costruito nel XV secolo.
  • 11. PALAZZO NIMIRA - Palazzo risalente al XVI secolo, ha conservato il portale gotico e lo stemma della famiglia di Nimar.
  • 12. CORTE DEL DUCA; complesso costituito dai palazzi del XV e XVI secolo, costruite in stile rinascimentale e gotico, con una torre risalente al XIII secolo. Il Palazzo Ducale e oggi la sede del Municipio.
  • Rab, Ferienwohnungen13. LOGGIA CITTADINA e stata costruita nel 1509, ha la forma quadrata in stile rinascimentale.  Al suo fianco si trova la piccola chiesetta  di Santo Spirito.  Fino al 1797 la loggia e stata il centro della vita pubblica cittadina.
  • 14. MONUMENTO PRAVDOJE BELIJA - (1853-1925) per il riconoscimento e la gratitudine al sovrintendente forestale Pravdoje Belija i cittadini nel 1974 costruiscono all'ingresso del parco Komrčar il monumento nel suo ricordo. Lo stesso e responsabile per il rimboschimento di alcune parti dell'isola, capo  Frkanj e parco Komrčar.
  • 15. MARCO ANTONIO DE DOMINIS - (1560-1624) nato al palazzo Dominis Nimira. Vescovo di Senj e arcivescovo di Spalato, scrittore religioso e fisico, e considerato il piu famoso cittadino dell’isola di Rab.  Il monumento in bronzo in suo onore e stata posto di fronte alla casa nativa nel 1994.
  • 16. CHIESA DI SANTA CROCE - costruita nel XIII secolo, ma la sua forma attuale risale al XVI secolo  Nella stessa si svolgono le serate musicali estive.
  • 17. CHIESA DI SAN DAMIANO  –le rovine del XII - XIII secolo indicano l’antico monumento romano Kalentum. Si trova a Barbat, su una collina a 223 metri sopra il livello del mare. E’ raggiungibile a piedi su un percorso trekking di montagna.  Si presume che le rovine sono i resti di accampamenti militari e degli insediamenti costruiti da greco Dionisio junior.
  • 18. OROLOGIO CIVICO - torre campanile e stata costruita nello stesso anno della loggia cittadina. L'orologio sulla torre e tutt’oggi funzionante. 
  • 19. PALAZZO BAKOTA - ha conservato solamente il muro del giardino con il portale in stile gotico veneziano.
  • 20. CAPELLA DI SAN ANTONIO – e situata tra la via “centrale” e via “inferiore”, davanti al palazzo Dominis e fu costruita nel 1675.
  • 21. CHIESA DI SAN FRANCESCO - che si trova al fianco del cimitero e fu costruito in stile gotico.

Share this

Piante di Rab

Pianta dell'isola di Rab Pianta della citta di Rab

traghetto web cam e orario

Misnjak Ferry Port web cam Jablanac Ferry Port web camorario di traghetto